HOMEPAGE WEBsite

_____________________

new CHATBOX

Avvisi Importanti

Ultimi argomenti
» Here without you ...
Ven Feb 13, 2009 11:14 pm Da Silvietta

» Adesso...
Ven Gen 09, 2009 4:43 pm Da Silvietta

» che ne sarà di me...
Ven Gen 09, 2009 4:26 pm Da Silvietta

» Via..
Gio Nov 27, 2008 7:58 pm Da Silvietta

» Donna con te
Gio Nov 27, 2008 7:45 pm Da Silvietta

» Non ci facciamo compagnia
Mar Nov 25, 2008 4:24 pm Da Silvietta

» Che differenza c'è...
Mar Nov 25, 2008 4:19 pm Da Silvietta

» Se io... se lei...
Mar Nov 25, 2008 4:14 pm Da Silvietta

» Quanto tempo e ancora
Mar Nov 25, 2008 4:12 pm Da Silvietta

» Wherever You Will Go...
Ven Nov 21, 2008 3:52 pm Da Silvietta

Accedi

Ho dimenticato la password

Migliori postatori
Michael (129)
 
Silvietta (122)
 
Valentina (71)
 
Daniele (56)
 
Matthew (28)
 
Domenic Marte (5)
 
Andrea (4)
 

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l'indirizzo di COMPAGNIA DELLA LUNA sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM UFFICIALE sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Juve-Real: benzina sulla crisi; Viola a Monaco:Toni scalpita

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Juve-Real: benzina sulla crisi; Viola a Monaco:Toni scalpita

Messaggio Da Silvietta il Lun Ott 20, 2008 11:19 pm

Domani i match di Champions. Ranieri: "Nella mia carriera tanti momenti difficili"
Cannavaro contro l'ex squadra, l'attaccante del Bayern, infortunato, spera di farcela

Juve-Real: benzina sulla crisi
Viola a Monaco: Toni scalpita


Prandelli in Baviera con la miglior formazione possibile. Mutu sarà schierato dall'inizio
Mercoledì Chelsea-Roma e Inter-Anorthosis. Giovedi Uefa per Milan, Udinese e Samp


Claudio Ranieri

TORINO - Juve-Real Madrid, Bayern-Fiorentina. Comincia così la tre-giorni di calcio internazionale, che vede, tra domani e giovedì, sette squadre italiane in lizza. Appuntamenti tutt'altro che semplici, che vedono le formazioni nostrane sfavorite - anche a prova di bookamakers. Mercoledì sera c'è un altrettanto difficile Chelsea-Roma, e un teoricamente più agevole Inter-Antorthosis Famagosta. Tutto questo, per la sola Champions, mentre giovedì sera, per la Coppa Uefa, sono in programma Partizan-Sampdoria (a Belgrado) Udinese-Tottenham e Heerenveen-Milan, in Olanda.

Partita più difficile non poteva capitare, in un momento tanto "no", ai bianconeri di un Ranieri che ieri e oggi non vacilla, almeno stando alle dichiarazioni dei vertici societari, ma dopodomani chissà. Ma lui, il tecnico che l'anno scorso ha portato la squadra a livelli insperati per una neopromossa - seppur di tale calibro - non ci sta. "Un regalo per i compleanno? I ragazzi saranno ben contenti di farmelo e farselo - dice Claudio Ranieri, presentando la sfida di domani. "Affrontiano una delle favorite per la vittoria della Champions e sarà un buon confronto - continua Ranieri - Il Real è una grande squadra, ha vinto il campionato passato, può vincere la Champions: noi non abbiamo niente da perdere e tutto da guadagnare. Vogliamo far bene contro una grande. Ci piacerebbe giocare con tutti i nostri effettivi ma c'è l'orgoglio e la voglia di misurarsi con una grande. Voglio che i ragazzi giochino liberi da ogni condizionamento esterno. Gli infortunati? Vedremo l'evolversi della situazione di Iaquinta, Legrottaglie e Melberg, sono tra quelli recuperabili". "E' un momento difficile, ma tutta la mia carriera è costellata da situazioni particolari. Le prossime due partite possono decidere molto", ha poi aggiunto il tecnico, pensando per un attimo anche al derby col Torino in programma sabato. "Ma questa è la Juve: ogni gara viene affrontata con la mentalità giusta".

"La partita contro il Real è diversa, è unica - ha aggiunto Alessandro Del Piero -. "Non stiamo vivendo un grande momento, ma la gara di domani esula dal contingente. Abbiamo lavorato molto nelle ultime 2 settimane, il processo è lungo e ci vuole tempo - ha detto l'attaccante commentando gli ultimi risultati poco brillanti. "Dobbiamo però fare un passo alla volta, e ora pensare solo al Real Madrid. Può essere una delle partite più belle della stagione, può darci molto". "I nostri avversari - aggiunge Del Piero - arrivano in condizioni migliori, hanno tantissimi giocatori di livello assoluto". Uno, in particolare? "Raul".

Il match vedrà impegnato, sul fronte opposto, un grandissimo ex, Fabio Cannavaro. "Non andiamo a Torino per perdere e sono convinto che possiamo uscire almeno con un punto - dice il capitano della nazionale. "Contro la Juventus per me una partita speciale, sono felice di tornare a trovare persone con le quali ho passato due bellissime stagioni, i migliori anni della mia carriera. A Torino ho vinto due scudetti, anche se poi me li hanno tolti, ho un ottimo rapporto sia con gli ex compagni che con i tifosi, anche se magari domani mi fischieranno. Ho avuto la possibilità di chiacchierare con Chiellini, che sperava mi stancassi nel match di sabato contro l'Atletico, con Buffon (infortunato n. d. r.) e Del Piero".

E un altro ex di lusso è Luca Toni, perno dell'attacco bavarese. Lui è ancora in bilico: a causa dei recenti acciacchi, potrebbe anche non essere schierato, ma ci spera. "Il benvenuto dai tifosi? Non lo so, ci sono tante persone che mi vogliono bene a Firenze. Però sarò un avversario e a dire il vero non ne ho idea, sono curioso anch'io di vedere come mi accoglieranno - dice il centravanti 32enne -. "Di Firenze ho bellissimi ricordi, ho battuto tutti record, sono due anni che porterò sempre con me, ho fatto cinquanta gol e con la squadra ci siamo tolti delle belle soddisfazioni". E se segnasse un gol alla sua ex squadra, come reagirebbe? "Dipende anche dall'importanza del gol, dal momento, dalla situazione della partita - conclude Toni - non credo che esultare significhi mancare di rispetto all'avversario, un'esultanza contenuta credo che sia la cosa migliore".

Sul fronte italiano, Prandelli mostra fiducia. "Siamo all'inizio di questa grande avventura, abbiamo poco esperienza, ma tanto entusiamo" - dice -. "Davanti troveremo una squadra attrezzata che ha disputato tante gare in Champions". Sulla stessa linea, Alberto Gilardino: "Ho appena toccato quota 100 (gol n. d. r.) - spiega l'attaccante viola -, ma sono ancora carico di stimoli. Domani cercheremo di mettere in difficoltà il Bayern, mantenendo un equilibrio tattico e personalità".

In Baviera ci sarà Mutu dall'inizio, e sarà schierata la migliore formazione possibile. Prandelli ha tenuto a riposo molti dei big nel match di sabato con la Reggina, e ora mette in campo i suoi assi. Mutu farà coppia con Gilardino in attacco: i due saranno affiancati da Santana. Torna Vargas a sinistra in difesa, insieme a Zauri a destra, Gamberini e Dainelli coppia centrale. A centrocampo spazio a Kuzmanovic (favorito su Donadel), Felipe Melo e Montolivo. Mancherà Almiron, non convocato come l'infortunato Kroldrup. In panchina il giovane Masi. Probabile formazione (4-3-3): Frey; Zauri, Gamberini, Dainelli, Vargas; Montolivo, Felipe Melo, Almiron; Santana, Mutu, Gilardino.

(20 ottobre 2008)

http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/sport/calcio/champions_league/juve-real/juve-real/juve-real.html
avatar
Silvietta

Numero di messaggi : 122
Età : 26
Data d'iscrizione : 10.10.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum