HOMEPAGE WEBsite

_____________________

new CHATBOX

Avvisi Importanti

Ultimi argomenti
» Here without you ...
Ven Feb 13, 2009 11:14 pm Da Silvietta

» Adesso...
Ven Gen 09, 2009 4:43 pm Da Silvietta

» che ne sarà di me...
Ven Gen 09, 2009 4:26 pm Da Silvietta

» Via..
Gio Nov 27, 2008 7:58 pm Da Silvietta

» Donna con te
Gio Nov 27, 2008 7:45 pm Da Silvietta

» Non ci facciamo compagnia
Mar Nov 25, 2008 4:24 pm Da Silvietta

» Che differenza c'è...
Mar Nov 25, 2008 4:19 pm Da Silvietta

» Se io... se lei...
Mar Nov 25, 2008 4:14 pm Da Silvietta

» Quanto tempo e ancora
Mar Nov 25, 2008 4:12 pm Da Silvietta

» Wherever You Will Go...
Ven Nov 21, 2008 3:52 pm Da Silvietta

Accedi

Ho dimenticato la password

Migliori postatori
Michael (129)
 
Silvietta (122)
 
Valentina (71)
 
Daniele (56)
 
Matthew (28)
 
Domenic Marte (5)
 
Andrea (4)
 

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condivide l'indirizzo di COMPAGNIA DELLA LUNA sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di FORUM UFFICIALE sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Lippi:"giornalisti benevoli con me?non è vero, sempre fucili spianati"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Lippi:"giornalisti benevoli con me?non è vero, sempre fucili spianati"

Messaggio Da Silvietta il Mer Ott 15, 2008 2:03 pm

Il ct alla vigilia della partita di qualificazione a Sudafrica 2010
domani sera a Lecce contro il Montenegro di Vucinic e Jovetic

Lippi: "Giornalisti benevoli con me?
Non è vero, sempre fucili spianati"

"Dalla partita di agosto con l'Austria è sempre andata così"
Intanto la nazionale recupera gli infortunati De Rossi e Rossi


Giuseppe Rossi

LECCE - Recupera De Rossi e Rossi, mette in guardia i suoi dal giovane Montenegro e nega polemicamente di essere trattato con i guanti di velluto dalla stampa italiana. "A me non pare che ci sia sudditanza psicologica dei giornalisti nei miei confronti, anzi", dice il commissario tecnico della Nazionale alla vigilia della sfida di domani sera a Lecce contro i balcanici, valevole per le qualificazioni ai Mondiali 2010.

"Fucili spianati". "Dalla partita di agosto con l'Austria sempre fucili spianati", è la risposta di Lippi a una domanda sulla presunta "benevolenza" della stampa italiana nei suoi confronti. "Leggo che sarei trattato con deferenza", dice ancora il ct azzurro. "Se questo meccanismo c'è deve essere scattato stanotte perché non me ne sono accorto. E comunque non me ne frega niente, perché io penso solo alle partite e alle vittorie".

Recuperati De Rossi e Rossi. Tornando alle questioni del campo, qualche dubbio l'avevano insinuato l'allenamento a scartamento ridotto per De Rossi e Rossi. Il centrocampista della Roma e l'attaccante del Villarreal, alle prese rispettivamente con una contusione al muscolo e un risentimento all'adduttore, hanno svolto solo un leggero lavoro atletico mentre tutti gli altri compagni si allenavano sul campo dello stadio "Via del mare". Prima del via della seduta di lavoro, Lippi ha parlato a lungo con Alberto Aquilani, provato poi nel gruppo dei titolari insieme con Gattuso a centrocampo. Confermata la difesa azzurra che ha giocato a Sofia sabato, in attacco ancora Pepe, Gilardino e Di Natale. Alla fine della sgambatura il ct ha sciolto gli interrogativi, annunciando di aver recuperato gli infortunati: "De Rossi sta bene, può anche giocare la partita contro l'Inter. E' a disposizione anche Rossi, nel primo o nel secondo tempo lo rivedrete".

"Stesso spirito di Sofia". "La Nazionale sta bene", dice Lippi, "dobbiamo affrontare la partita contro il Montenegro con lo stesso spirito che abbiamo messo in campo contro la Bulgaria, ma dovremo essere più agressivi e più offensivi - ha dichiarato Lippi -. Se vinciamo, anche il pareggio di Sofia diventa un risultato importante, invece se non vinciamo queste diventano due partite negative, conosco bene come funziona la baraonda". L'avversario di domani si chiama Montenegro: "Una squadra giovane ma che ha giocatori di grande valore come Vucinic e Jovetic". Lippi, però, è fiducioso: "L'Italia attuale penso sia una squadra che se fortemente vuole la vittoria, la ottiene anche soffrendo".

(14 ottobre 2008)

http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/sport/calcio/nazionale/italia-montenegro/italia-montenegro/italia-montenegro.html
avatar
Silvietta

Numero di messaggi : 122
Età : 27
Data d'iscrizione : 10.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum